Cerca nel blog

Caricamento in corso...

3 marzo 2012

Non c'è bisogno

Non penso forse a quello che pensa Lei. E forse, nemmeno Lei stessa pensa a quello che penso io. Io non desidero affatto ciò che la rappresenta, ciò che la fa splendere, egoisticamente alla luce del sole. Non cerco di programmare il mio futuro e quello altrui, a differenza di Lei. Il tempo in genere non è programmabile. Cerco solamente questo momento, questo mio respiro, questo mio cammino, che forse non avrà niente a che fare con ciò che si immagina la sua "maestà".

[gara tra cani]Cos'è che le permette di sentire quel piacere, quel piacere di parlare con così tanto coraggio e umiliare gli uomini che le stanno attorno, sopratutto quando racconta qualcosa che piace a Lei? Magari Le piacerebbe stare vicino ad un bel ragazzo? Di cosa ha bisogno per sentirsi soddisfatta? Ha bisogno di un uomo, di un maschietto senza palle o magari di un'autoaffermazione?
Molte volte avrei voluto darle un consiglio, sì un consiglio. Avrei voluto dirle che è semplicemente meschina, ridicola, stupida ed ipocrita. Quello che cerca di fare non la farà diventare una persona migliore. E tutto questo per il suo bene. Tutto questo non per far stare bene me, ma la sua anima, che a me non interessa, così come Lei stessa. In alcuni momenti avrei voluto avvicinarmi e tirarle qualche schiaffo. Ma sono riuscito a comprendere una cosa importante: le persone come Lei non cambiano, perchè hanno la coscienza sporca, perchè sono sconfitte dal desiderio della vendetta e del voler odiare qualcuno per sentirsi realizzate.

La bellezza non è quello che c'è fuori, ma dentro! Sa benissimo cosa intendo e chi sono io. Infine le dico che non c'è bisogno di dipendere da me o da qualcun'altro. Non c'è bisogno di umiliare qualcuno per sentirsi a suo agio. Non c'è bisogno di odiare! Non c'è bisogno nemmeno di deridere qualcuno per sentirsi all'altezza. Non c'è bisogno!

Nessun commento :

Posta un commento

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!