Cerca nel blog

17 maggio 2016

Come difendersi in strada

Ultimamente mi sto interessando della criminalità presente sopratutto nei centri urbani. Non parlo tanto dei piccoli ladri, scippatori o borseggiatori, ma di persone che possono mettere in pericolo la vita di quelli che li circondano.


Tutti noi almeno una volta nella nostra vita abbiamo rubato, anche inconsapevolmente. Ad esempio non pagando le tasse, fregando la mancia a qualcuno o rubando un oggetto da un supermercato. La questione cambia invece se un ladro si munisce di un'arma e minaccia per ottenere dei soldi. Ed ecco che qui entrano in gioco le forze dell'ordine, e fanno bene. In strada però non si possono trovare solo semplici ladri o rapinatori che minacciano, ma anche persone disposte ad uccidere pur di prendere un orologio d'oro, una collana o un portafoglio. Non vorrei parlare di assassini seriali o di stupratori, poiché questi sono di una percentuale minima, almeno qui in Italia.

Allora, cosa dobbiamo fare di fronte ad una persona che ci minaccia o usa violenza contro di noi? Le soluzioni sono 3:
  1. correre
  2. chiamare le forze dell'ordine (o altro tipo d'aiuto)
  3. combattere
A seconda della situazione, della nostra preparazione e dello stato psico-fisico possiamo ricorrere ad uno o più di questi metodi. Esiste però anche la situazione in cui l'unica possibile cosa da fare è combattere, poiché aspettare le forze dell'ordine può risultare controproducente e pericoloso. Dobbiamo tener presente che di fronte a noi potremmo trovare un ex carcerato, una persona addestrata o un semplice disperato di strada. L'importante è non dare mai per scontato di poter cavarsela ma anche di non farsi prendere dal panico. E' molto utile conoscere un minimo di tecniche di auto-difesa (o difesa personale). Ma questo non è tutto, perché in strada non sempre le tecniche che abbiamo imparato possono funzionare. Lasciate stare le leve e le prese (per applicarle a volte ci vuole forza, le altre, molto allenamento), concentratevi sui colpi.

Per difendersi bisogna utilizzare tutti gli strumenti utili che abbiamo a disposizione: un ombrello, una biro, un bastone, un tacco, ecc. Lo spray anti-aggressione forse è meglio di tutti questi, ma poi bisogna saper correre in modo veloce. Tenete presente che entra in gioco la vostra vita e dovete fare di tutto per stendere l'aggressore, metterlo in knock out (K.O.), ma non ucciderlo altrimenti finireste dietro le sbarre. Chi ha praticato arti marziali è più avvantaggiato, chi invece no, dovrebbe conoscere dell'esistenza di metodi per poter fermare un aggressore.

Si può:
  • usare lo spray al peperoncino (e poi cercare una via di scampo)
  • colpire con un oggetto duro nelle parti più deboli come: il naso, gli occhi, le ossa della faccia, la clavicola, le costole, il petto, la gola, le orecchie, le mani (se le sta allungando verso di voi) ed i piedi dell'aggressore (se siete seduti o sdraiati). Con la giusta forza applicata l'aggressore proverà tanto dolore e questo non dovrà ferirlo in modo invalidante. Avrete giusto il tempo per chiamare la polizia o i carabinieri e correre via.
Le cose da evitare sono sicuramente: portare in giro con se coltelli, armi vere e proprie e cose pericolose per voi e per gli altri.

Di seguito vorrei elencare alcuni video utili per conoscere le dinamiche del combattimento di strada ed i pericoli che si possono correre:

Se usa un coltello contro di te



Lo spray al peperoncino



Come usare le ginocchia



Il kubotan (legale in Italia)




Trovatevi un amico con cui allenarvi e provate ad applicare le tecniche che apprenderete.

4 commenti :

  1. "Non scorgo né eroismo né sacrificio nel distruggere vite o proprietà, per offesa o per difesa" (Gandhi).

    L'istinto ed il raziocinio sono le uniche difese di cui disponiamo,perché si vive nell'imprevedibilità del tipo di evento destinato ad ognuno di noi, ogni sorta di invito alla difesa è paradossalmente un invito alla violenza, .....riflettici.


    Potrei trovare questo post un invito alla commercializzazione della Violenza , celata da una finta forma di aiuto, dando consigli sulla Prevenzione o Difesa, sotto forma di acquisto di spray, di corsi a pagamento etcccc.

    Non si riesce a rapportare nulla senza ricorrere alla materialità, al denaro?Perchè non ci difendiamo da cosa ci rende questo risultato??

    Cos'è...... è cambiato l'articolista in questo blog?

    L.



    Come difendersi in strada?
    OPPURE
    suona meglio

    PERCHE' DIFENDERSI IN STRADA?

    RispondiElimina
  2. "ogni sorta di invito alla difesa è paradossalmente un invito alla violenza"
    E' così, visto che viviamo in un mondo imperfetto. Un principiante ma anche una persona col 1-o dan di qualunque arte marziale userà violenza per difendersi contro un aggressore. Ma questo succede semplicemente perché non è possibile applicare le tecniche di disarmo, per deviare o per bloccare senza fare del male a se stessi e agli altri. In due parole: ci si difende attaccando.

    "Non scorgo né eroismo né sacrificio nel distruggere vite o proprietà, per offesa o per difesa" (Gandhi).
    Infatti lo scopo del post non è quello di distruggere vite umane ma di provocare il giusto dolore all'aggressore per mandarlo via da noi.

    "Potrei trovare questo post un invito alla commercializzazione della Violenza , celata da una finta forma di aiuto, dando consigli sulla Prevenzione o Difesa, sotto forma di acquisto di spray, di corsi a pagamento etcccc."
    Alla fine ho scritto di trovare un amico con cui praticare l'autodifesa, e l'amico mica lo devi pagare.. quindi, non è una cosa commerciale.

    "PERCHE' DIFENDERSI IN STRADA?"
    Perché se non sei arrivato a livello spirituale il considerare inutile la difesa o l'attacco, difendersi potrebbe salvare la vita a te ed a quelli che ti circondano.

    Ci sono situazioni diverse in questo mondo. In un qualunque istante può caderti un meteorite sulla casa, puoi trovarti di fronte un gruppo di persone armate di fucili, qualcuno potrebbe semplicemente attraversarti la strada e tagliarti la gola. Questi sono momenti in cui non abbiamo alcun controllo ed il raziocinio o l'istinto potrebbero fregarti alla grande. Dobbiamo invece concentrarci sulle cose su cui possiamo avere controllo, anche se minimo.

    RispondiElimina
  3. Perché se non sei arrivato a livello spirituale il considerare inutile la difesa o l'attacco, difendersi potrebbe salvare la vita a te ed a quelli che ti circondano.

    Ho molto apprezzato questo tipo di risposta, mi ha anche dimostrato che si può essere contemporaneamente spirituali e profondamente terreni, altruisti, realisti..

    Ci sono situazioni diverse in questo mondo. In un qualunque istante può caderti un meteorite sulla casa, puoi trovarti di fronte un gruppo di persone armate di fucili, qualcuno potrebbe semplicemente attraversarti la strada e tagliarti la gola. Questi sono momenti in cui non abbiamo alcun controllo ed il raziocinio o l'istinto potrebbero fregarti alla grande. Dobbiamo invece concentrarci sulle cose su cui possiamo avere controllo, anche se minimo.

    Infatti sono d'accordo con te sulla prima parte, quello che hai citato fa parte dell''imprevedibilità degli eventi, l'imprevedibilità ti toglie la capacità di controllo lasciando spazio solo alla reazione istintiva non credi?Quella REAZIONE è generata dal momento inaspettato, può essere di natura difensiva,offensiva, violenta, pacifica ma incontrollabile.

    Il punto è :abbiamo sempre la libertà di scelta, abbiamo sempre quella capacità di controllo o magari di " autocontrollo" ?

    Se ad esempio un terremoto ti spazza via il tetto lasciandoti a terra mezzo ferito, chi colpisci, Dio? La natura? Quale arte marziale ti servirebbe?

    Se per strada un essere umano ti ferisce, tu avendo una minima capacità di controllo usi una tecnica per stenderlo?Certo, perchè è questo il senso del post?

    Vi è una netta differenza tra VOLERE E POTERE , ma di questo spesso ce ne dimentichiamo perchè? Esattamente per la parte finale della tua risposta..."Dobbiamo invece concentrarci sulle cose su cui possiamo avere controllo, anche se minimo."

    Ed è questo uno dei nostri tanti errori, cercare di controllare e di difendersi dagli altri divenendo esattamente ciò che temiamo.....


    Ti ringrazio per il "modo" pacato che ho potuto intravedere nelle tue risposte..


    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "l'imprevedibilità ti toglie la capacità di controllo lasciando spazio solo alla reazione istintiva non credi?"
      Può darsi. Ma chi ha questa capacità istintiva? La stiamo perdendo. Più si va avanti, più la si perde.

      "Se per strada un essere umano ti ferisce, tu avendo una minima capacità di controllo usi una tecnica per stenderlo?Certo, perchè è questo il senso del post?"
      Se mette in pericolo la tua vita, devi stenderlo, se sei capace! Il senso del post è sopravvivere.

      "Ed è questo uno dei nostri tanti errori, cercare di controllare e di difendersi dagli altri divenendo esattamente ciò che temiamo....."
      La risposta è semplice: l'essere umano è imperfetto.

      Elimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!