Cerca nel blog

19 maggio 2016

La guerra invisibile delle élite

Secoli fa il nemico dei cittadini (l'élite) era raggiungibile e visibile. Aveva un castello, un trono, una spada, delle guardie. Era possibile aggregarsi in un gruppo e affrontare il tiranno. Oggi invece questi nemici che alcuni di noi chiamano illuminati o massoni sono irraggiungibili e agiscono in modo completamente nascosto ai nostri occhi.
 

Facciamo parte di un sistema e ognuno di noi può avere un ruolo per combattere chiunque di noi comprenda cosa succede veramente in questo mondo. Siamo programmati ad agire quando il sistema ce lo chiede. Non c'è bisogno di uccidere il ribelle, lo si porta semplicemente alla pazzia ed egli fa il lavoro sporco da solo.

Le forze superiori controllano la mente di ogni individuo, e chi si ribella rendendosi conto di ciò che succede intorno finisce per essere portato alla pazzia, proprio perché tenta di comprendere tutto. Le morti misteriose di molti individui come scrittori, scienziati, giornalisti non a caso sono appunto misteriose. Sono stati portati alla pazzia da qualcuno o da qualcosa, solo perché hanno capito la verità. Nessuna prova, nessun intervento diretto. E' una guerra invisibile.

Le armi tradizionali sono uscite di moda perché oggi vengono usate armi psicologiche per annientare i ribelli.

2 commenti :

  1. forse nn ha molta attinenza col post ma credo che dovresti leggere questo : http://www.smetteredilavorare.it/2015/08/qui-e-ora-come-si-applica.html
    lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Lorella, forse non è molto attinente ma è utile. Se non sbaglio avevo postato dei clip dal quel film (ma è anche un libro): Il potere di adesso

      Grazie!

      Elimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!