Cerca nel blog

Caricamento in corso...

12 aprile 2012

La rabbia, senza la solita censura

La rabbia è una brutta bestia. Quando cammini per strada vuoi spaccare quelle facce curiosissime che ti guardano in continuazione o almeno guardarli anche tu dicendo a loro in maniera sincerissima di andare a fan culo. Guardano come sei vestito, come cammini, come parli, di che colore sei... ecc

Mentre lavori vorresti andare dal tuo capo e dirgli almeno qualche bestemmia, così, giusto per farlo capire che è un gran pezzo di merda. Esci per fare una corsa nel parco, magari per calmarti, ma no, il pisello te lo deve rompere per forza qualcuno anche qui:
"Ragazzo, corri in maniera strana, sembrando un lottatore di sumo." Ma quanto cavolo peserò per sembrarlo, lombrico che sei!? Come fai a pensare tali fesserie? Se già sembro un lottatore di sumo, ti faccio diventare una tigella e statene zitto. Pensi io sia un violento, no. Nella mia vita non ho ammazzato una mosca. E non sono nemmeno gli stronzi come te che mi stanno sui cocomeri e mi fanno arrabbiare, ma questo mio stato del cavolo che va oltre la tua comprensione dell'etica ed educazione.

A scuola durante la lezione ci deve essere sempre qualcuno che sparla dietro di te. Ti volti, chiedendogli di che cavolo ha bisogno, e lui come conseguenza sentendosi profondamente offeso, inizia a spiegarti i suoi diritti di libertà democratica, facendoti la lezione di diritto, come se tu stesso non sapessi che cosa è. E tu, giusto per continuare ad ascoltare la lezione a cui assistevi prima di sentire la sua, gli dici di starsene in silenzio e continuare a mormorare come prima. E così durano 6 ore, 6 dannate ora del piffero... prova a non arrabbiarti poi con questi stronzi.

Magari esagero di nuovo, ma tutti quei piccini nell'autobus che salgono ogni volta che torno a casa, non sanno proprio cos'è il silenzio. Non basta urlare come dei megafoni, bisogna anche lasciarsi lo zaino sulle spalle, facendo in modo tale che a qualcuno come me, stia sulle palle... ed è questa la cultura delle nuove generazioni; tutti questi bambinotti iperattivi delle medie che devono sempre sapere tutto; perchè, come, come mai... e quando ... uuh, quanto mi fanno incavolare ?!

Finalmente entro in biblioteca, con il cuore pieno di gioia e speranza di poter trovare un po' di compassione con i libri. Ma anche qui vedo i soliti cretini. Stanno lì, quasi sdraiati sulle sedie e si fanno delle "canne", chiedendo ai propri compagni il fogliettino del cazzo. Lo prenderei e to lo metterei volentieri in gola, dandoti altri tanti... poi rovescierei sopra di te tutti gli scaffali con i libri, le enciclopedie, i cd/dvd e tanto altro. Spero che almeno così starai calmo e non avrai bisogno di fumare niente, prosciugando i neuroni di qualcun altro.

Uscendo dalla biblioteca speri e tenti di fare 2-3 respiri profondi e goderti il rilassamento e l'aria fresca. Ma sfortunatamente ci sono i consueti coglioncelli all'uscita che fumano. Ma sempre, proprio ogni giorno della settimana? E come cavolo siete messi? Avessi avuto di meno anni, vi avrei regalato delle sigarette con dei petardi dentro o meglio con la dinamite, per farvi esplodere brutti stronzi. Anche a casa vostra fumate così? Un po' di rispetto per quelli intorno, no ehh?

manette

Mi chiedo veramente, com'è che non sono andato ancora a fare "boxe". Magari non mi avrebbe aiutato tanto, ma almeno avrebbe potuto proteggere la società da quelli come me.

Infine vi dico che la rabbia bisigna esprimerla. Non fatte come me! ;)

28 commenti :

  1. Il commento finale è quello giusto. Vai a fare boxe, o un' arte marziale o qualcosa che ti metta in gioco e che ti stanchi il fisico. Per noi uomini il contrasto è essenziale, è vitale: lo sport di contatto fisico insegnano tantissimo su se stessi e sul rapporto con gli altri e anche ad incanalare le pulsioni dove serve. E fidatic he dopo si scopa anche meglio.

    RispondiElimina
  2. Parole semplici le tue (non so come chiamarti, Idiocracy). Paradossalmente fare le cose più semplici a volte è troppo difficile, e ciò che dici per me è appunto difficile.
    Sto praticando un'altra arte marziale(non il pugilato), e non mi dispiace. Il discorso della rabbia è troppo lungo poi...

    E' strano comunque vedere la tua risposta, l'ultimo tuo post è del 2009 ... ehhhm, scusa, aspetta. Dai, hai citato me? XD ...ihihi, non pensavo. Grazie!

    Ho fatto una cosa un po' strana anch'io poco tempo fa, sai?
    Mi sono ricordavo di un tuo articolo, forse uno dei primi che mi era piaciuto moltissimo, sulla sessualità femminile e ho scritto uno mio (questo), non so se l'hai visto. In ogni caso ci sono molte cose già dette anche da te... ma che mi stanno molto vicino, ispirandomi. Magari ad alcuni sembreranno delle delusioni, ma una parte di verità c'è lo stesso.

    Jan

    RispondiElimina
  3. Ecco, trovato il tuo articolo di cui ti parlavo, è questo - La verità sulla bellezza

    RispondiElimina
  4. ciao Jan.....una bella tazza di camomilla???????la prendiamo???che ne pensi??

    LO

    RispondiElimina
  5. Adesso sono calmo, quindi, no.
    Il post l'ho scritto 5-6 giorni fa, ma l'ho pubblicato solo ieri. La maggior parte dei post li pubblico in questo modo, poichè porto di solito il diario con me a scrivere, mi riesco a portare il PC XD
    Comunque sulla camomilla hai ragione, ma prendo qualcos'altro per calmarmi. I tuoi ultimi due commenti sembrano un po' offensivi. Mi domando se non è qualcuno nel tuo posto a scrivere.
    Ma sei tu LO?

    RispondiElimina
  6. scusami Jan...sono io invece è solo che la camomilla in questo momento la sto bevendo io,ti chiedo scusa
    LO

    RispondiElimina
  7. Capita :)
    Fa niente...

    p.s. Ti scrivo qualcosina nella chat

    RispondiElimina
  8. Scusa LO, ti dà fastidio parlare nella chat...
    Cavoli, dovevo accorgermene prima.
    Buonanotte in ogni caso :)
    Jan

    RispondiElimina
  9. Jan ma come fai a leggermi così dentro,tra poco indovini pure come sono vestita il colore degli occhi e dello smalto,sei incredibile
    LO

    RispondiElimina
  10. Forse riesco a sentire le persone a distanza. Ma la prossima frase dirà se lo so fare davvero. I colori mi sembrano verdi... di tutt'altro non mi viene nulla in mente.

    RispondiElimina
  11. caxxo scusa ma...come hai fatto???????
    LO

    RispondiElimina
  12. Niente camere nascoste, non ti ho mai vista nella realtà e non ti conosco realmente. Ho solo scritto quello che sentivo. Mai sentito parlare dei sensitivi... a volte anche nelle persone normali si manifestano tali capacità.
    Come l'ho fatto? Non lo so.

    RispondiElimina
  13. mamma mia...senti non ti concentrare troppo xò....se no vedi pure i miei difetti,cmq il colore dello smalto non potevi indovinarlo...ahahah non ce l'ho!
    aspetta mo mi concentro pure io,mentre scrivi tu stai mangiando qualcosa..
    LO

    RispondiElimina
  14. ma non è giusto Jan..x colpa mia hai tolto la chat,no...rimettila non è giusto
    LO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scelta è già stata fatta. Non per colpa tua ;)

      Elimina
  15. Ahaha, no cara, non sto mangiando XD
    Comunque non è una cosa che so controllare sempre, viene spontanea. A volte funziona, a volte no. Non è legato con la logica, con la fortuna o con la fantasia, è qualcosa al di là delle semplici capacità di percezione.

    RispondiElimina
  16. che hai fatto oggi?
    LO

    RispondiElimina
  17. Mha, un po' come sempre. Niente divertimento particolare, niente uscite con gli amici, ragazze.. ecc. A casa a festeggiare la pasqua. Dal punto di vista religioso sono agnostico, anche se i miei famigliari sono ortodossi.

    RispondiElimina
  18. Jan...posso darti un consiglio?
    LO

    RispondiElimina
  19. beh...ecco penso che dovresti essere + elastico con i tuoi coetanei,avere amici è importante e..dovresti come dire..avere una ragazza,sei in gamba e potresti dare tanto..non so se mi sono spiegata,è solo un mio parere Jan.
    LO

    RispondiElimina
  20. Grazie del consiglio... e quello sulla ragazza, ma ti dirò sinceramente che non sarei contro di poter conoscere meglio te stessa. Dai, so già che hai gli occhi verdi... :) è già tanto.
    Comunque tra poco sarò già offline...
    Quindi buonanotte!
    Jan

    RispondiElimina
  21. ciao...Jan
    dimmi solo (se vuoi) se c'entro io, x favore.
    LO

    RispondiElimina
  22. Ciao!
    Sì LO, riguardava te...
    E da tutto quello che so di te, so di certo che non ti sarebbe piaciuto leggere quelle parole.

    RispondiElimina
  23. oh...capisco...

    dalla tua risposta deduco che chi lo ha scritto deve essere andato pesante.sono mortificata che x colpa mia leggi simili oscenità,mortificata e imbarazzata.non so come scusarmi.grazie x non averlo pubblicato,grazie di cuore.
    LO

    RispondiElimina
  24. In realtà prima l'avevo pubblicato, e poi cancellato. Sì, era pesante, sopratutto per te. Non devi essere imbarazzata LO e non capisco perchè ti devi scusare?

    RispondiElimina
  25. Jan ho capito + o - cosa possa aver scritto e come si fa a non provare imbarazzo e le scuse sono xchè se non ti scrivessi non riceveresti simili commenti.mi dispiace.
    buona serata
    LO

    RispondiElimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!