Cerca nel blog

Caricamento in corso...

2 novembre 2015

Calcio, Cibo e Sesso

Girando per strada, stando nei bar o visitando in genere un posto pubblico si possono incontrare persone. Tra queste ovviamente ci sono molti italiani. E allora ti chiedi, di cosa parlano? Nella maggior parte dei casi si parla di tre cose: cibo, calcio e sesso. Sono le tematiche oltre cui l'italiano medio non può andare oltre.

E' incredibile ma la famosa cultura italiana spesso si limita a solo tre aspetti. Dove sono Dante, Machiavelli, Pirandello, Verga ed altri? Furono italiani anche loro! Probabilmente sono finiti nel dimenticatoio. Cosa importa ai giovani, ma anche agli adulti di oggi parlare di qualcosa di diverso, di riflettere su ciò che succede intorno e di esplorare le proprie potenzialità? Niente!

Potrei fare un elenco delle tematiche di cui parlano oggi molti italiani. Lavorando nell'ambito dello sviluppo del software ad esempio, ho notato che uno degli argomenti diffusi è il sesso anale. Ma perché, mi chiedo... e non sono l'unico a chiedermelo. Un mio ex collega mi testimoniava della stessa identica cosa che ha riscontrato in un altro posto di lavoro. Chissà come mai.

Quello ovviamente è un solo esempio, ma ce ne possono essere decine d'altri. Il punto è solo questo: come pensiamo di andare avanti così? A molti probabilmente va bene. Certo, la televisione e la pubblicità ha esercitato il suo effetto ed è completamente visibile agli occhi di chi vede. E chi è rimasto ancora sveglio potrebbe capire la differenza tra ciò che è marcio e ciò che è utile.

Cerchiamo di essere diversi dalle masse indottrinate. Cerchiamo di non farci ingannare da ciò che sembra normale. Proviamo ad essere noi stessi e parlare di qualcosa di diverso dalle tre cose già citate in precedenza.

8 commenti :

  1. 1. Chi ti da il diritto di giudicare gli altri
    2. Chi ti da il diritto di definire italiano medio, come per dire italiano cretino ed inserire in questa classifica quelle persone
    3. Non giudicare gli altri, anche e soprattutto dalle apparenze... si può essere un grande intellettuale e al bar parlare anche di pseudo-frivolezze (di questo ne parliamo dopo)
    4. Tu al bar con amici parli di Dante, Leopardi, Da Vinci, ecc.?
    5. Anche il calcio e cultura, come lo è il sesso, la matematica, la geografia, la cucina, a tal proposito le donne sono "medie" perché parlano di trucco, vestiti e cucina?
    6. Pensi che televisione e pubblicità abbiano annebbiato la mente, il cervello degli italiani "medio", bene sappi che di persone così ne è pieno il mondo, non solo italiani... ergo tutto il mondo è stupido, grazie, ma per fortuna ci sono persone come te... salvatore dell'umanità.
    7. Che cosa vuol dire essere noi stessi e parlare di cose diverse? Tu pensi che la massa recita una parte e sia indottrinata... Scusami io non lo credo, ma penso che sia divertente parlare di argomenti "leggeri" e soprattutto rende il momento e forse anche la giornata più leggere e spensierata.
    Perdonami se sono sembrato "cattivo", un saluto a tutti. Mattia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul fatto che tutto il mondo è stupido posso darti ragione. Questo non lo chiami giudizio da parte tua? O forse ti ha dato fastidio che abbia parlato in particolare degli italiani. Non ho viaggiato molto per conoscere altre culture. Ma quella italiana mi è rimasta impressa da quando sono arrivato qui.

      Parlare di argomenti "leggeri" ? Qui posso darti ancora ragione. Perchè no. Si può fare.

      Vedi, il mio non è tanto giudicare quanto analizzare quel che succede intorno. Sai, stranamente, dovunque io vada... trovo sempre qualche italiano che parla ti tagliatelle al ragù, di pasta, di pizza, di gnocchi, poi magari cambia discorso e dice "e allora, quella tipa di ieri, te la sei scopata?" oppure "e ieri, la Juve ha vinto o ha perso?".

      Cosa faccio il al bar? Beh, spesso me ne sto zitto quando mi trovo in compagnie come quelle che parlano dei famosi tre argomenti. Quando invece non è così, parlo di qualcosa che possa interessare l'interlocutore. Rarissimamente mi è capitato di trovare qualcuno con cui si possa discutere d'altro, ma ci sono persone diverse, certo.

      Non sei cattivo, è che non sei Mattia, tutto qua.

      Elimina
  2. Mattia è il mio nome.
    Non ho affermato che tuttp il mondo è stupido era una deduzione ironica tratta dalla tua affermazione, ma hai ragione non ho messo il punto interrogativo. Io non giudico e tu non analizzi, è il contrario, altrimenti non ti dovrebbe infastidire semmai ti dovrebbe essere indifferente, come qualsiasi cosa che si analizza senza giudizio.
    Non hai risposto a tutti i miei interrogativi ciò dimostra che in cuor tuo sai che ho toccato la "verità" e questa è un'altra cosa che ti infastidisce, ma ti assicuro che non era questo il mio obbiettivo, voglio difendere, meglio non accetto analisi di società fatta con lunico scopo di dare fiato alle corde vocali, senza passare prima dal cervello. Ritrovarsi nella pausa caffè di lunedì e parlare di calcio è ravvivante, incontrarsi al bar e parlare di fig... può essere da cretini (le mie avventure non le sbandiero ai 4 venti, non ne ho bisogno) ma è un discorso soggettivo appagante per chi lo fa, dire alla propria amica che la sera precedente ha cucinato un piatto afrodisiaco per il proprio marito e che poi... non è stupido. Non hai, invece, ancora detto quali sono i tuoi argomenti preferiti e che noi dovremmo prendere ad esempio, sei stato molto evasivo, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non infastidisce nulla di quel che hai scritto, sai. Ho risposto agli interrogativi che mi sembravano importanti, se poi non sei soddisfatto di ciò che ho scritto, beh, mi spiace, non è un mio problema.

      "ma è un discorso soggettivo appagante per chi lo fa"
      Io ad esempio non accetto questo tipo di atteggiamento e non lo capisco.

      "Non hai, invece, ancora detto quali sono i tuoi argomenti preferiti e che noi dovremmo prendere ad esempio"
      Non penso che ti interessi davvero quello di cui parlo con gli altri.

      Su Dante, Verga, Da Vinci... volevo fare semplicemente degli esempi di italiani che non sono affatto come la maggior parte, tutto qua.

      "Io non giudico e tu non analizzi"
      Ne sei proprio sicuro, "Mattia" ... ?

      Elimina
    2. Certo che sei strano e non poco,, il post lo hai scritto tu e un blogger scrive per farsi sentire e commentare, se vui l'isolamento non scrivere, al max commenta altri blog, oppure se vuoi una dittatura incondizionata della parola... parla con Renzi lui è un maestro e ti dirà come fare.

      Non penso che ti interessi davvero quello di cui parlo con gli altri.
      Scrivi un post su cosa parlano gli Italiani e lo critichi con disprezzo, ti controbattono cercando di farti capire che forse sei in errore e ti chiedono di cosa parli tu e rispondi così...se ho ben capito fai l'informatico vero? Ecco adesso è tutto chiaro... i numeri sono la tua forza...non prendertela, e che con i numeri io non ci so fare, quindi taglio e prometto di non scriverti più... non ne vedo l'utilità, un saluto a tutti, Mattia

      Elimina
    3. Se ci fosse stata una dittatura qui, probabilmente i tuoi commenti non sarebbero neanchè pubblicati.

      Ognuno è libero di scrivere e pensare quel che meglio crede.

      Elimina
  3. Buonasera
    a dire il vero anche io la penso così e questo prima ancora che Jan lo scrivesse in questo post.
    Quando sono a cena gli argomenti spesso sono proprio questi,soprattutto si parla di cibo: buonissimo quello che si mangia al momento,ottimo quello che hanno mangiato il sabato scorso in quel localino che sarà pur piccolino ma certe linguine ai frutti di mare che nn vi sto a dire..insomma si decanta molto il cibo e se posso dire la mia opinione spesso in maniera davvero esagerata,ricordo ancora quella volta che fui invitata e mi trovai davanti un piatto di ravioli che vi giuro il sugo secondo me era stato messo con la bottiglietta delle gocce..quella delle medicine nn so se rendo l'idea..saranno state si e no 4 al massimo 5 gocce di sugo dai.. e tutti a dire : uhmmmmmmmmmmmmm buonissimo ,squisito ed io a bere acqua x farle scendere giù.
    Vabbè io capisco che a nn tutti interessi parlare di letteratura o di problemi economici ma..ci sarebbe tanto da dire oltre naturalmente al cibo o al calcio( il sesso tralasciamolo nn mi sembra un argomento da tenere come intrattenimento specie se ci sono donne presenti).
    Di argomenti come dicevo ce ne sarebbero tanti altri come ad esempio quello di chiedere come va il lavoro,di un film che è stato visto al cinema,di musica,di un loro hobby,di animali,di figli se ce ne sono,insomma + si parla del più e del meno ..più ci si conosce e magari diventiamo meno prevenuti,cmq una cosa è certa x esperienza personale meglio evitare di parlare di politica :)
    Lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli argomenti che elenchi sarebbero interessanti da approfondire. Ma vedi, di sesso e di calcio parlano pure le donne oggi. Stanno diventando sempre più simili agli uomini. Conosco ad esempio una ragazza che ieri mi ha confessato tranquillamente mentre stavamo in pausa che scopa da 13 anni e che ci era andata con altri a letto mentre stava in relazione con il suo ragazzo. E sai che mi disse poi? "Perchè non potrei farlo? se mi piace lo faccio... "

      Insomma, non è che mi vorrei fare i cavoli degli altri, è che questo schifo di società odierna purtroppo sta andando a rottole, tutto qua. Chi non lo avesse capito, mi dispiace per lui/lei.

      Elimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!