Cerca nel blog

16 settembre 2012

Vendere la propria verginità a 19 anni

LEGGO LA SEGUENTE NOTIZIA (da notare le parole in grassetto) :
[ragazza di facili costumi: troia, puttana, vacca]
Foto di una ragazza presa per caso da internet
A 19 anni ha deciso di “vendere” al migliore offerente il suo primo rapporto sessuale. La ragazza manager ha fatto un’offerta unica al mondo, la sua verginità. Al momento, come proposta, la cifra più alta che le è arrivata è di 3.700 euro ma da qui alla fine del “concorso”, conoscendo il genere maschile, sicuramente il prezzo salirà, e di parecchio.
L’asta si concluderà il sei settembre, fra una decina di giorni, e per far comprendere che si tratta di una cosa professionale c’è un certificato medico che attesta in maniera incofutabile che la ragazza è illibata. L’offerta, come è ben specificato, si rivolge principalmente a persone mature: “Loro hanno più esperienza rispetto ai ragazzi della mia età”.
Fonte: Diretta News
... e penso, dove cavolo siamo arrivati? Forse in un mondo dove i bordelli vengono chiusi proprio per salvare quelle femmine che vendono ciò che hanno tra le gambe perchè costrette, ma anche quelle che lo fanno per propria scelta, per poi lasciare un'impronta così interessante: prostituzione legalizzata, anche se i bordelli sono ormai chiusi. Sì, proprio così, senza mai guardare il passato e dire almeno per una volta che la prostituzione esiste comunque anche se non ufficialmente. Non avete affrontato un cazzo, ecco cosa vi dico.

[donna che si appoggia ad una macchina: troia, puttana, prostituta]

Cercherei di essere un po' meno "moralista" del solito, ma sicuramente il mio rancore verso l'ipocrisia non sparirà mai. La ragazza di 19 anni vende la propria verginità. Certo, non è sicuramente come andare a vendere dei pomodorini al mercato o vendere i biglietti al cinema. Da parte degli uomini che comprerebbero ciò, è un po' come "andare a puttane" solo che in un modo del tutto "politicamente corretto" e da parte delle donne è come essere escort/puttane/prostitute solo che di alto costo. E che ve ne importa del prezzo o che sia giusto o sbagliato?
Davvero, che differenza c'è tra una escort e una prostituta di professione, o tra una che lo fa per avere cash e l'altra che lo fa per ottenere potere? Forse la differenza sta proprio nel prezzo, o forse nella situazione sociale delle ragazze? Già, vendere la propria verginità essendo una manager e facendo addirittura pubblicità, non è per nulla "sporco"!? Se però le dai della mignotta si offende! Ci sarà qualcosa che non va... è del tutto incoerente.

[mara carfagna in parlamento vestita in nero]
Di solito la prostituzione di alcune donne viene giustificata con alcune scuse molto interessanti: basso reddito, difficile situazione familiare, difficile vita... ecc. Alcuni motivi li potrei anche capire, ma l'ipocrisia di questa notizia batte già negli occhi ed è impossibile non notarla: una manager vende ciò che ha tra le gambe ad un uomo maturo, dicendo che è perchè ha più esperienza. Qualche domandina però mi sorgerebbe. Si vende perchè ha una difficile situazione materiale? Non mi risulta. Ha avuto una vita difficile? Non mi risulta nemmeno questo, anche se non la conosco di persona. E' talmente delusa dai ragazzi della sua età che cerca un uomo grande per essere soddisfatta, ovviamente pagandole? Sì, ma i soldi a che cosa servono? Forse farne a meno è difficile, o è un po' troppo da vigliacche proporsi per una semplice "trombata" e poi ringraziare per l'esperienza ed il piacere, ricevendo la stessa cosa in risposta. E no, nemmeno questo. Allora che cosa?

Infatti, dopo viene detto:
... la cifra più alta che le è arrivata è di 3.700 euro ma da qui alla fine del “concorso”, conoscendo il genere maschile, sicuramente il prezzo salirà, e di parecchio...
Una correzione ci starebbe: non "genere maschile" ma "branco di idioti". Sì, non perchè tutti gli uomini lo siano, figuriamoci, ma perchè alcuni tendono a rappresentare in maniera del tutto ridicola quei uomini che hanno ancora un po' di dignità.

... e dopo?
L’offerta, come è ben specificato, si rivolge principalmente a persone mature: “Loro hanno più esperienza rispetto ai ragazzi della mia età”.
Perchè più soldi non lo direbbe nessuno ovviamente...
Io mi chiedo, siamo davvero così imbecilli a non capire che qui qualcuno ci prende per il culo, ma proprio di brutto? Perchè mai nascondere di essere una che vuole guadagnare con il proprio corpo, proprio così come lo fa di più delle metà delle donne in politica e in carriera? Forse per la paura di essere considerata una puttana? Allora ascoltate un appartenente del genere maschile: "Questa cosa è da puttane ed è inutile negarlo! Troppo comodo per una benestante!".
... e per far comprendere che si tratta di una cosa professionale c’è un certificato medico che attesta in maniera incofutabile che la ragazza è illibata...
Esistono vari modi chirurgici per falsificare la verginità. Ma se anche non si userebbe ciò, è presente comunque un bel motivo per cui anche essere vergine fisicamente, non vuol dire affatto esserlo davvero. Il certificato non è niente. Ditemi voi se oggi una ragazza di 19 anni può essere vergine... fare pompini e praticare la sodomia per poi portare un certificato è forse verginità? No. E perchè? Ha il certificato...
Qui penso che di commenti non ne servirebbero più.

Secondo voi, tutto ciò va bene? Dirò in modo sincero, per me va male...

Va male anche alle donne che non vogliono vendersi e non conoscono il prezzo del proprio corpo ed anima. Questo perchè un tale prezzo non esiste semplicemente.

Va male per gli uomini che vogliono avere relazioni sincere, non fondate su beni materiali, ma trovano solo puttane in giro.

Va male per quelle donne che si imbattono in quei uomini che pensano di poter comprarle mentre loro non lo desiderano. Tutto questo grazie anche a molte troie che ci sono in giro e permettono ciò a uomini che usufruiscono di tali servizi.

Va male perchè non è giusto avere qualcosa solo perchè si è femmine, mentre un maschio ce l'ha solo se appartiene a quella categoria di uomini ricchi.

Va male per quelle donne che subiscono violenze grazie a queste puttane che anche se occupano posti prestigiosi, lo sono comunque.

Va male perchè in questo modo si distruggono le relazioni pure tra l'uomo e la donna di una volta.

Va male perchè notizie del genere ledono la dignità di altri tanti uomini e donne che sono in buonafede.

Vergognatevi, siete solo degli schifosi e schifose!

13 commenti :

  1. Probabilmente vorrà comprarsi una macchina con quei soldi, mentre un suo coetaneo maschio deve lavorare per qualche anno prima di potersela permettere.

    La tipa si sarà fatta due conti:

    1) è pieno di maschi imbecilli
    2) quello che ho fra le gambe posso noleggiarlo a caro prezzo
    3) il tutto mi costa solo qualche ora
    4) la società in cui viviamo, dove il matrimonio fra uomo e donna è stato desacralizzato e distrutto dal femminismo, la mia verginità vale solo se venduta per comprarmi beni materiali

    Alla fine, la sua scelta è coerente con i tempi in cui viviamo. Un tempo la sua verginità l'avrebbe donata a marito in un matrimonio che sarebbe durato tutta la vita, e da cui avrebbe avuto figli e quindi una famiglia. Ora, che il matrimonio "indissolubile e sacro" non esiste più, coerentemente la sua verginità la vende per acquistare i nuovi feticci sacri della moderna società occidentale: ipad, iphone, macchina, viaggietto alle Canarie, etc.etc. (dipende da quanto i polli-maschi sono disposti a spendere per la sua "verginità").

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo quasi con tutto, rispetto al "degrado" della società attuale. Anche senza questi casi estremi, abbiamo visto negli ultimi anni come (ad esempio) le nuove generazioni hanno modificato la visione del proprio futuro. Una volta se chiedevi a un'adolescente cosa voleva fare da grande la maggior parte diceva "la maestra", oggi direbbero "la velina"!

      La cosa su cui non sono d'accordo è il fatto che secondo te "prima il matrimonio era sacro". A me sembra che lo fosse solo per le donne... I mariti hanno sempre potuto perendersi libertà che alle mogli non erano concesse, parlo di relazioni extra, già nel secolo scorso se un uomo si prendeva la sifilide (...chissà come!?), per guarire secondo una credenza popolare molto diffusa, al punto di essere una regola, doveva andare con altre donne, in modo da "passarla" a queste, mentre la donna che (poveraccia) se l'etra presa dal marito doveva tenersela e magari crepare pure!
      Anche se trovo disgustoso questo articolo (cioè la notizia che una ragazza venda all'asta la propria verginità), mi chiedo cosa è peggio tra questo e darla gratis ad un marito che non conosce il significato di "matrimonio sacro"!

      Elimina
    2. Alba kan, non so se ti riferisci anche all'articolo o solo a Riccardo. Comunque, ti scrivo qualcosa che per ora mi viene in mente.

      Quello che c'è stato nel passato è forse un po' irrilevante se pensiamo alla società attuale. Il punto è capire perchè oggi una ragazza direbbe "velina"... e perchè si vuole vendere.

      Ma spiegami un po', tutto ciò che ha un uomo, lo deve necessariamente avere anche una donna? Per me è ridicolo, perchè se una donna si veste in rosa, non è normale che lo faccia anche l'uomo con la scusa che si sente oppresso o che una donna desideri pari diritti per lui(ti ho descritto in poche parole la situazione che c'è in Italia, con tutte le femministe che abbiamo sia in parlamento sia in piazze) XD

      Il fatto che nel passato la donna aveva meno possibilità nell'esprimere un desiderio sessuale, non vuol dire affatto che dobbiamo buttar via il presente o che dobbiamo favorire le donne con "quote rosa" e dare a loro di più diritti, cosa che succede oggi! Non credi che oggi ciò che succedeva con una donna nel passato succede con l'uomo e forse anche peggio?

      Sicuramente darla per avere un po' di piacere è meglio(in prospettiva di umanità) piuttosto che fare la puttana.

      Elimina
  2. Ciao Riccardo e grazie del commento!
    A dire il vero del matrimonio "indissolubile e sacro" ne so ben poco, ma questo non vuol dire che sarei contro ciò.
    Comunque, hai ragione, oggi per la maggior parte della gente, valgono di più le cose materiali. E questo non è sicuramente una cosa positiva.

    RispondiElimina
  3. "A me sembra che lo fosse solo per le donne..."

    A me non sembra proprio, e lo si vede dal fatto che appena le donne hanno potuto sciogliere il vincolo matrimoniale con grande facilità, l'hanno fatto alla grande. Infatti circa il 75% delle separazioni, in occidente, viene richiesta dalle donne. Sulla questione dei tradimenti, non so quanto si possa generalizzare, sicuramente c'era una fetta di uomini che si rivolgevano a delle prostitute, anche se sposati, ma le donne adultere -che riuscivano a mantenere il segreto delle loro scappatelle- certo non mancavano.

    Comunque, ormai il matrimonio è in frantumi, ormai sono solo "contratti a tempo" in cui poi un uomo perde figli, casa e soldi. A questo punto, quel che fu il passato non conta più tanto, conta il presente e l'esercito di padri separati che vivono mangiando alla mensa della caritas e dormendo nelle stazioni. Io di questo mi preoccupo, poi delle mignottelle che vogliono vendere la "verginità" per comprarsi l'iPhone, alla fine sono affari loro e dei molluschi che se le prenderanno come "fidanzate" o "mogli".

    RispondiElimina
  4. Ho sentito la notizia solo pochi giorni fa e in realtà non sapevo che esistessero questi generi di siti. Ho letto l'articolo e non so chi l'ha scritto ma una cosa la so: secondo molti psicologi e "professori del sesso" chi dice o scrive ad una ragazza che è una puttana come tu hai scritto (sei una puttana ed è inutile negarlo!) dicono che nella mente di chi scrive in realtà la scritta che sta passando sia:" sono un coglione e un fallimento con le ragazze". Di conseguenza per sfogarsi rispondono così. Difatti si sa che qualsiasi sia il motivo i ragazzi hanno la brutta abitudine di colpevolizzare le ragazze. Cmq vorrei sapere che cazzo ve ne frega di quello che decidono gli altri. Volete comandare il corpo delle donne come fanno certi stranieri con il corpo delle figlie? Meglio vendere il corpo in cambio di cammelli e capre? Io vi voglio solo dire che se potessi tornare indietro la mia verginità la venderei al posto che darla a quel pezzo di merda del mio ex; almeno ci avrei guadagnato! Emily

    RispondiElimina
  5. Di articoli ce ne sono due: uno l'ho scritto io e l'altro l'ho citato.
    Poi a quale tu ti riferisca forse intuisco...

    A parte tutto, è chiaro che il 25 di novembre bisogna diffondere un po' di femminismo, non basta quello in TV, nei mass-media, in internet e un po' di odio contro l'uomo!

    Guardi signorina "indottrinata" che dice "i ragazzi di solito hanno questa abitudine", un po' di auto-critica non ti farebbe male. E se forse guardassi un po' di meno TV e programmi sulla mercificazione del corpo femminile, che voi stesse alimentate, appunto vendendovi come "giustamente" dici. Forse avresti la mente un po' più libera dai soliti "ma sei un coglione" perchè questo è il massimo del tuo coraggio di don Abbondio che puoi esternare!

    Passiamo all'altra parte del tuo chicca di commento:
    Cmq vorrei sapere che cazzo ve ne frega di quello che decidono gli altri. Volete comandare il corpo delle donne come fanno certi stranieri con il corpo delle figlie? Meglio vendere il corpo in cambio di cammelli e capre? Io vi voglio solo dire che se potessi tornare indietro la mia verginità la venderei al posto che darla a quel pezzo di merda del mio ex; almeno ci avrei guadagnato!

    Che cazzo gliene frega ai giornalisti scrivere qualcosa della vita personale dell'ex-presidente di consiglio di nome Silvio? Con questo credo di averti risposto. Ognuno scrive quel cavolo che li pare.

    Su altro non me ne fotte proprio di quello che fa, ma mi prendo il diritto di criticare così come lei - di dirlo in pubblico. Anche questo è un diritto democratico infatti.

    Comandare il corpo delle donne?
    Non sapevo che le donne avessero un corpo comune... forse hai letto qualcosa a riguardo?

    Stranieri che comandano?
    Ma forse sei della Lega Nord? Mi deludi già.

    Ecco a 'sto punto voglio dirti, fai pure quello che ti pare con il tuo corpo e smettila di dire che è il corpo delle donne!

    Sei la solita repressa e frustrata che si sente violentata se qualcuno la critica, vai pure a curarti e risolvi i tuoi problemi o con lo psicologo o con tuo ex!

    Saluti,
    e buon pomeriggio misandrico in questa giornata che tanto festeggiate!

    p.s. Guarda pure meglio il sito, sopratutto la categoria: femminismo!

    RispondiElimina
  6. Guarda...non ne hai azzeccata manco mezza. Forse un po' sull'autocritica. Numero uno sono una comunista convinta ed è proprio per questo che dico che ognuno può fare ciò che vuole perchè comprendo e condivido le differenti scelte in generale. Non possiamo essere tutti uguali!Numero due non guardo quasi mai la tv difatti ho saputo la notizia circa tre mesi dopo di te. Numero tre sei te che ti stai facendo le seghe mentali su sta cs e ad insultare le donne che secondo te sono tutte puttane. Mi piacerebbe sapere, cmq,quanti anni hai perchè la rabbia che hai per le donne sembra dovuta ad una storia andata male.Cmq mi sento presa in causa alla grande visto le tue meravigliose frasi come siete tutte puttane e la prostituzione esiste! Complimenti per la raffinatezza e per la tua saggezza!!!! Vorrei precisare infine,che non ce l'ho con tutti gli uomini ma solo con quelli che dicono cazzate senza sapere chi possono offendere e generalizzando.Per tua informazione cmq non sn ne repressa ne frustrata visto che al contrario di te scopo!Il concetto sulla verginità non me lo rimangio affatto. Ma con questo non insulto a priori tutti gli uomini; infatti il mio Uomo è un professore e siamo insieme da due anni e ti posso assicurare che la galanteria con lui non è morta. Tu sei represso, per niente galante e a questo punto anche poco intelligente visto che fai di tutta l'erba un fascio!! Grazie cmq per la tua risposta...Saluti:)Emily

    RispondiElimina
  7. PS: anche se non abbiamo trattato esattamente la stessa riflessione (io,riccardo e alba kan) vorrei farti notare che non la pensano esattamente come te..ma più come me. Infatti sono daccordo su:
    -La cosa su cui non sono d'accordo è il fatto che secondo te "prima il matrimonio era sacro". A me sembra che lo fosse solo per le donne... I mariti hanno sempre potuto perendersi libertà che alle mogli non erano concesse
    -Alla fine, la sua scelta è coerente con i tempi in cui viviamo

    Rivedi meglio le tue idee perchè a quanto pare nemmeno gli uomini la pensano come te!!!
    Emily :)

    RispondiElimina
  8. Azioni di una donna insicura di sè di fronte ad un ostacolo di nome Uomo:
    - attacco alla mascolinità,
    - attacco all'autostima,
    - critica della vita sessuale...

    Vedi altro qui: Il linguaggio denigratorio femminista

    Complimenti per l'orientamento politico! Ma a me che me ne frega scusa??? :D

    Se non ho azzeccato nemmeno un po', non avrò di certo tutti i torti. Leggi e capirai...

    La mia galanteria la uso con le donne che scelgo io. Di certo non con le femminucce frustrate.

    Ho forse detto che siete tutte delle puttane? E dove l'hai letto? Ehi, fraintendi o intendi a tuo piacimento... non si fa così signorina!

    Sì, penso che la prostituzione esista ancora e che non sia necessario andare sui viali per trovarne, basta andare in giro per la città, nei bar, nelle discoteche! Se non ti basta l'articolo ti porto altri tanti esempi, così, se non sarai sicura tu, lo sarò almeno io.

    Le mie vicende personali le rivelo a chi ne vale la pena, di certo non ad una che incontro e manco vedo in faccia. Quanti anni ho? Guarda neppure questo sono obbligato a dirlo a nessuno. Sicuramente in quei giorni che sfogliavi il blog avrai già letto qualcosina... o sbaglio? XD
    Credo proprio di no... e sai di cosa parlo.

    Figurati, non ce l'ho con tutte, mi conosci male. Non è detto che poi dovrai conoscermi meglio. Ed io sinceramente non lo desidero...

    Scopi, al contrario di me? Beh, ma complimenti!!! Forse sai qualcosa della mia vita personale per dire che non lo faccio?

    Sono poco intelligente? Guarda, spero almeno che tu lo sia ed anche il tuo cavaliere. Spero altrettanto che ti abbia dato qualcosa di diverso dai soldi...

    Quella faccina potevi anche non metterla, tanto si capisce che non hai piacere di rispondere.

    Tutti gli uomini non li conosco nemmeno io... figurati tu! Certo che ci sono di castrati in giro...

    Saluti e spero di trovare(se lo troverò) un tuo prossimo commento un po' meno frustrato.

    RispondiElimina
  9. Ma tu stai proprio male!! Guarda che ti posso anche io fare l'elenco della spesa sulle azioni di un uomo insicuro. Hai anche seri problemi se pensi di non aver scritto ciò che ho detto.
    -"Tu sei una puttana ed è inutile negarlo! Troppo comodo per una benestante!".

    -Perchè mai nascondere di essere una che vuole guadagnare con il proprio corpo, proprio così come lo fa di più delle metà delle donne in politica e in carriera?
    -la prostituzione esiste comunque anche se non ufficialmente.Guarda che le hai scritte tu non io!!!Ribadisco che tu la galanteria non la usi con nessuno perchè se tratti a pesci in faccia una che non conosci posso immaginare quelle che conosci. Non ti 6 accorto di essere leggermente acido?Per la storia del blog non ho idea di cs stai parlando.Guarda ti posso assicurare che a me non mi compra nessuno e neanche tu con le tue belle parole!! Per quanto riguarda i castrati forse dovresti prima guardarti nelle mutande. E per aggiungere un particolare a ciò detto prima direi che alba kan ha finito con:mi chiedo cosa è peggio tra questo e darla gratis ad un marito che non conosce il significato di "matrimonio sacro"!
    Direi che anche questa frase rispecchia ciò che ho detto. Per quanto riguarda la politica 6 tu che hai ipotizzato erroneamente!E cmq per quanto sono polemica ti dico che se non la pianti tu non lo farò di certo io anche se a quanto pare sono ormai l'unica deficente che ti risponde visto che gli altri han lasciato perdere!
    Tuttavia mi piacerebbe anche ampliare l'argomento con te in modo più calmo perchè questo era focalizzato sulla verginità; ma sarebbe molto più profondo e riprenderebbe diverse sfaccettature come matrimonio, fedeltà, ingiustizia sugli uomini che perdono tutto e così via. E poi è inutile che rispondi da incazzato quando 6 tu che hai aperto sto "forum". O accetti le critiche come giusto merito per ciò che scrivi o ti attacchi. Emily

    RispondiElimina
  10. Guardi signorina/signora che questo non è un forum, ma un blog personale! Se ha da farmi un elenco, lo può fare liberamente, ma penso che sia un po' tardi.

    Cita, ma non capisce Lei stessa cosa cita. Dice che do delle puttane a tutte... ma forse ha problemi a capire il senso di ciò che vien scritto, non so...?!?

    Ci metto poco a cancellare un suo messaggio, così è meglio, ho più galanteria?!

    Cara, si fa per dire Emily... che ha tanta voglia di discutere con un non-uomo. Qual è il problema allora... a chiudere una pagina e lasciar perdere uno che non viene seguito da nessuno(?) tranne una deficiente che lo contatta? (guarda che lo ha detto Lei stessa)

    Tranquilla, l'acidità me la son risparmiata... ho detto che non mi conosce!

    Le mie belle parole? Ma si sogno 'sto giorno in cui mi metterò a comprare una come Lei? :D Oddio... neanchè morto!

    RispondiElimina
  11. Chissà xchè Emily ha tenuto specificare che il suo uomo è un "PROFESSORE"....forse pensa che la galanteria sia una prerogativa dei professori?
    Mah....
    Lorella

    RispondiElimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!