Cerca nel blog

Caricamento in corso...

2 agosto 2012

Qualcosa su "Uomini e donne soffrono nello stesso modo"

Riprendo questo post e aggiungo qualcosa di mio...

Mentre si pretendono le pari opportunità, ipocrita sarebbe il sentir parlare esclusivamente di donne vittime di violenza o peggio, quando si arriva alla sottovalutazione della sofferenza delle vittime maschili.
Se infatti la si vuole raggiungere - la parità, bisognerebbe preoccuparsi delle entrambe metà del cielo e non di una sola(femmine) come succede attualmente. 

[quote rosa, maschi inferiori, uomini violenti, stupratori e pedofili]
Saper i fatti di questo sbilancio di trattamento giudiziario, fa venire una rabbia immensa. Non tanto perchè si vuole punire una donna nello stesso modo in cui si punisce un uomo, semmai per non sentire di essere un colpevole, spesso già dalla nascita ed anche se si è innocenti... parlando del mondo maschile comunque.

Non è accettabile che in una società come la nostra, la donna sia trattata meglio di un uomo. L'equillibrio deve esserci: se si pretendono i pari diritti, si devono rispettare altrettanto i doveri! La legge non è un gioco da bambini, e ancor meno da bambine, cosa che le femministe oggi stanno dimostrando con completa ipocrisia accompagnata dall'odio anti-maschile!

Purtroppo non esiste un organo che si occupi veramente delle pari opportunità, esistono soltanto associazioni femministe, che nella maggior parte dei casi mirano proprio all'ottenimento dei diritti e dei privilegi... non rispettando però i doveri!
Dunque, potrei osar dire che oggi per lo stato la vita di una femmina vale di più di quella di un maschio. E questo lo chiamate parità? Ma vergognatevi, ipocriti !

2 commenti :

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!