Cerca nel blog

Caricamento in corso...

31 agosto 2012

Equilibrium: sentire è un crimine

[uomo ribelle e anticonformista non può vivere in società tra persone]
Immaginate una società in cui sentire qualcosa dentro il proprio cuore sia un crimine. Pensate che quando esprimete tali sentimenti, accompagnati da emozioni, senza di cui un essere umano non vivrebbe semplicemente, venite subito accusati e processati per ciò. Come se fosse la più grave trasgressione possibile.
Pensate ad un mondo dove si crede che le emozioni siano le cause sia del bene che del male.
E per questo in tale posto viene applicata una dittatura caratterizzaa dai seguenti punti: non sentire nulla, non provare compassione, non amare, essere razionali e freddi, ricordandosi che le emozioni distruggono tutto e non portano mai a qualcosa di buono.

Gli animali intesi come esseri viventi, fonte di gioia e felicità, in quel mondo vengono sterminati. In genere vengono sterminati anche coloro(persone) che compiono crimini simili come: fare l'amore, contraddire lo stato, citare la storia, conservare alcune opere d'arte.

Ed è proprio che da qui inizia la ribellione di Cleric - un uomo che fa parte di quel sistema disumano, ma che riesce a rendersi conto che c'è qualcosa che non corrisponde alla sua percezione della realtà.

Il video che vi vorrei mostrare, fa vedere come in un mondo simile un solo ribelle può cambiare tanto, iniziando ovviamente da sè stesso.

Egli sceglie l'amore, pagandolo con le proprie forze e con le vite di altri che vogliono privarlo dell'amore stesso.

Distruggere il male per raggiungere la liberazione a volte è inevitabile...



Se il video non funziona, ecco altri link:
http://youtu.be/AEBmCjMfD9o
http://youtu.be/5RVTT4i-Hic
http://youtu.be/XM3BsAAO8JI

FONTI:
Il film - Equilibrium
Orwell 1984 - ispirazione del film

Nessun commento :

Posta un commento

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!