Cerca nel blog

Caricamento in corso...

4 aprile 2012

L'unico problema è la tua indecisione

Ma come cavolo si fa ad essere così insicuri? Come si fa a mentire se stessi, non avendo il coraggio di prendersi qualche responsabilità?
"Qui comando io e decido per te!"
A me che me ne frega? Non sei capace di comandare te stesso, come fai allora a prendere delle decisioni nel posto di qualcun'altro? Chiedo solo spiegazioni! Non chiedo di comandare nemmeno per me stesso e mai per gli altri, non l'ho mai fatto.

C'è evidentemente una specie di paura dietro queste tue parole. Ti chiedi forse perchè non ti ho detto tutto ciò che penso in faccia? Semplicemente perchè sei una persona insicura e non puoi metterti nei miei panni. Beh certo, i miei potrebbero sembrare anche dei capricci, ma almeno riesco a spiegare e tirar fuori le motivazioni dei capricci stessi, tu no. Si vede che non ti fidi di me, si vede che lo fai con uno scopo, anche se inconsapevole. Paura ed insicurezza - eccoti la risposta.

Sai, non mi arrabbia tanto il fatto di dover sopportare la tua restrizione, quanto la sfiducia nei miei confronti. Sarò forse uno che non ti rispetta e forse qualcuno dirà che me lo merito. Il problema però, è che non riesco a rispettare una persona che agisce spontaneamente, senza poter spiegare i motivi.

Mi arrabbio perchè devo sopportare le decisioni di un indeciso. Vorrei tanto essere lontano da tutto questo e non avere così tanta rabbia, ma per questo cerco di eliminarla, scrivendo.

Starò esagerando e ne sono sicuro, ma in un altro modo non potrei comportarmi.

Ammetti quindi almeno per te stesso che l'unico motivo di ciò che fai è solo la "paura" di poter perdere il controllo(forse immaginario) su di me o su qualcosa che io possa fare. Non penso sia tanto al tua preoccupazione nei miei confronti a farti reagire in quel modo, quanto tutto quello già descritto da me sopra.

Nessun commento :

Posta un commento

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!