Cerca nel blog

Caricamento in corso...

29 settembre 2011

Donne superiori?


[gatto che pensa di essere un leone allo specchio]

Questa mattina avevo preso un giornale e ho iniziato a sfogliarlo. La prima notizia che mi aveva attirato l'attenzione era "Erika presto libera: mi manca mamma" ... in due parole si parlava del caso "Delitto di Novi", cioè di come una ragazza giovane ha ucciso la propria madre e il suo fratello con l'aiuto di un giovane. Sono una persona sensibile, quindi capisco difficilmente come può succedere una cosa come questa. Ma il contenuto che più mi ha scioccato nell'articolo è questo: “... Mia mamma mi manca da morire. Vorrei tanto fosse qui con me. Io sono spaventata. Ho perso mia mamma e mio fratello, ancora non riesco ad accettare che non ci siano più”. A sentirla parlare così non parrebbe vero che sia stata proprio lei, Erika De Nardo, oggi 27enne, a massacrare a coltellate la madre Susy Cassini, 41 anni, e il fratellino Gianluca, di 11, in una villetta di Novi Ligure (Alessandria).

Ecco ho sottolinieato le parole che mi sono sembrate strane. Cioè, lei li ha uccisi e poi come se intendesse di non averlo fatto. Ma il punto sicuramente non è questo. Il punto è che all'inizio della vicenda lei prima mente dando la colpa a degli "albanesi" che erano entrati nella sua casa per derubarla.
Si sente chiaramente quanto è consapevole la ragazza di quello che stava succedendo ... ascolterei per bene anche la versione di Omar(il ragazzo che l'aveva aiutata a uccidere i suoi parenti), per verificare quanto sia vera la storia.

Leggendo tutta questa storia sembra che Erika si sia pure divertita a fare quel gesto. Si nota da quello che diceva quando la polizia l'aveva registrata ad una camera nascosta "Ora saremmo finalmente due sposi." Omar però replicò "Questa è roba da ergastolo!".
Sembra che lei stessa, stesse buttando sabbia negli occhi solo per uscire dal carcere dicendo "Ho avuto un incubo: ero vestita in nero e avevo paura che arrivasse un uomo." oppure "Mi manca mia madre.". Ma certo, altro che sua madre, c'era pure il suo fratellino massacrato di coltellate che le mancava... ma magari.
Infine si scrive che le "parole sincere" di Erika sono finite sulle pagine di Panorama, in Edicola.
Le parole confidate da Erika alle sue amiche sono finite sulle pagine di Panorama, oggi in edicola. La ragazza ha detto di sognare spesso la madre che la abbraccia e che le dice di stare tranquilla perché le vuole bene. In carcere Erika legge poesie, ascolta la musica di Jay Ax e Robbie Williams, scrive favole per la figlia di un’amica. Ma ha frequenti incubi notturni. In uno di questi lei è vestita di nero, entra in una casa dove c’è un gatto, il quale le dice che la notte stessa un uomo verrà a prenderla. Lei non respira, si sveglia, piange e ha paura. Un desiderio? Una volta libera, la prima cosa che vorrebbe fare è bere una birra.
Ma certo, diamole pure una medaglia per quello che ha fatto. E' descritto quasi come un atto di eroismo che lei "poveretta" è riuscita a compiere.
Penso che dietro a tutto questo stia qualcosa di molto brutto – l'ipocrisia.

Ed ecco, nello stesso giornale di oggi ho letto un altro articolo, sempre riferito alle donne innocenti, solo che questa volta sono più forti degli uomini. Ovviamente è esclamato che le donne siano più forti degli uomini in generale! Ok, adesso vediamo a spiegare per bene cos'è questa forza.
... Titolo: Donne più forti degli uomini. Tutta questione di geniProtette dal cancroLo rivela una ricerca dell'Università di Gent: vivono di più e si ammalano di meno....
Quindi non è più una protezione dal cancro, ma vita più lunga. Una presa per il culo simile a questa, mai vista sinceramente. Ma purtroppo di più della metà di quelli che leggono, ci credono. Ci starebbe un'altra correzione e cioè – vivono di più e si ammalano di meno per i seguenti motivi: fanno i lavori meno pesanti, eccOk, qui mi sono chiarito. Ma poi, nell'articolo c'è scritto:
Uomini, non sentitevi più il "sesso forte"
Come se fosse un'imposizione. E chi l'ha detto? Forse qualcuno che vorebbe sentirsi forte? O qualcuno che soffre di un qualche complesso magari... che ne so, "invidia penis" per esempio o "mancanza di sesso").
O almeno mettetevi il cuore in pace e riconoscete la superiorità delle donne. Anche perchè, a sfatare il mito del maschio biologicamente "più forte" si è messa la scienza. Le donne hanno infatti un sistema immunitario più robusto di quello maschile...
Poi si parla dei cromosomi maschili e femminili. Si dice che la donna ne ha due di X e l'uomo solo uno, ma non si dice che l'uomo ha pure un Y, che la donna non ha. E perchè secondo voi? Perchè si fornisce solo l'informazione che fa comodo. Perchè si vuole dimostrare a tutti i costi la tesi della "donna superiore" e non "dell'uomo superiore", per far un esempio.

Presupponiamo che io sia un ragazzo di 15 anni. Non so niente ne di scienza, ne di uomini, ne di donne. Sono qui e leggo questo articolo. Che pensieri mi vengono leggendo delle cavolate del genere? Forse mi metterò in testa che sono inferiore, senza accorgermene. Com'è questa ipotesi, secondo voi? Oppure butterò il giornale e me ne fregherò di quello che c'è scritto. Spero sia la seconda - la scelta delle persone che sanno ragionare.
Come ho già detto, il messaggio di questo articolo è chiaro: "Le donne sono superiori agli uomini!". Ma che senso avrebbe dirlo se sarebbe davvero fosse stato così? Che scopo c'è dietro queste parole - "inferiorità maschile" e "superiorità femminile". Servono a qualcosa?

Inoltre, esprimendo il proprio parere, dovrei dire che ci sono molti momenti in quali noto differenze tra maschi e femmine: sia quelle negative che positive. Non esiste una femmina superiore ad un maschio, così come un maschio superiore ad una femmina. Esistono persone con i loro diffetti e le loro capacità, punto. Non mi serve la guerra per dimostrare che sono uomo. Spero che anche alle donne non serva, se ovviamente donne sono.

"Maschi e femmine si nasce, uomini e donne si diventa".

3 commenti :

  1. Ho letto gli articoli sul giornale oggi, però leggendo questo commento ho avuto un déjà vu pazzesco: avevo l'impressione di averlo già letto, di conoscere in anticipo cosa hai scritto, in particolare da questo punto in poi:
    "Quindi non è più una protezione dal cancro ma, vita più lunga. Una presa per il culo simile a questa mai vista, sinceramente. Ma purtroppo di più della metà di quelli che leggono ci credono. Ci starebbe un'altra correzione, cioè – Vivono di più e si ammalano di meno per il seguenti motivi: fanno i lavori meno pesanti ... ecc. "

    Ti giuro non ho mai provato niente del genere, è un post vecchio con possibilità che l'ho già letto? Però sarebbe strano perché gli articoli che commenti sono stati pubblicati sul giornale di oggi...
    Boh non so che dire, non ho mai avuto un'esperienza del genere! Addirittura quando ho avuto il deja vu mi sono ricordato che quando avevo letto la prima volta il commento non capivo a cosa ti riferivi perché non avevo letto gli articoli! Eppure oggi sono stato tutto il giorno in giro, il giornale l'ho letto sta mattina e solo ora ho potuto accendere il pc... Boh, è difficile descrivere cosa ho provato e per me è un grande mistero!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie per il commento, Roi.
    Non ho ben capito il tuo dejavu, ma mi ha fatto un'impressione positiva direi. Forse ci conosciamo ... :)

    RispondiElimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!