Cerca nel blog

Caricamento in corso...

28 marzo 2013

Solo

Essere soli può spaventare. Chi lo è per un periodo di tempo, osa pensare che sia una sfortuna. Per l'altro è forse al contrario solo una possibilità di fare quel che sognava di fare mentre era con qualcuno. Noi possiamo trovarci in mezzo a tanta gente, avere tanti amici o conoscenti, ma nel cuore sentirci soli. E' un paradosso, ma pensateci... perchè ad alcuni succede?

[segni, orme o impronte di piedi sulla sabbia]

Certe persone credono che la solitudine sia l'inizio di una vita felice. Ad altri invece sembra che sia solo una condanna.

Pensa come ti sentiresti se capisti che non troverai mai nessuno che sarà simile a te.
Pensa cosa proveresti se sapesti che i tanti amici che hai o avrai nel futuro, non ti accontenteranno mai, non riuscendoti a riempire il vuoto che hai nell'anima.

Alcuni di noi sono nati per essere soli, ma non bisogna suicidarsi appena lo si comprende, bisogna solo sfruttare quel che abbiamo intorno a noi per cercare di essere noi stessi, anche se soli, anche se si soffre, anche se si piange...

[strada in un deserto americano]

Non illuderti mai, perchè nel caso in cui capirai che quel in cui credi, non esiste più, la fuga non ti aiuterà. Non ti aiuteranno i parenti, gli amici, nessuno tranne te, perchè sei nato per essere solo.

La solitudine va al di là della fortuna e della sfortuna, al di là del bene e del male, al di là della vita e della morte.

Una vita intera ciascuno di noi cerca di illudersi per non essere solo, ma non comprende che solo sarà anche quando morirà. Lo saremmo sempre e comunque.

Nessun commento :

Posta un commento

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!