Cerca nel blog

Caricamento in corso...

19 aprile 2012

Il sorriso occidentale

Una tra le tante cose che riuscii a notare quando arrivai in Italia ed in genere in Europa, fu il sorriso delle persone. Non so se anche in altri posti del pianeta esistano tali maniere, può darsi, ma io parlerò di ciò che ho visto con i propri occhi. Ora spiegherò per bene cosa intendo per "sorriso occidentale".

Sfortunatamente molti mettono in mostra il sorriso anche di fronte alle persone che manco conoscono, ma il problema non è questo. Lo fanno spesso sopratutto quando vogliono salutarsi, magari volendo fare una bella impressione. Ma purtroppo nella maggior parte dei casi questo cosidetto "sorriso pieno di affetto e benevolezza" non è sempre segno di educazione, cultura e nemmeno sincerità.

Quasi ogni giorno mi capita di dover salutare una persona che conosco e che abita nel mio stesso condominio. Non importa se io esco per portare l'immondizia, o che io vada a fare un semplice giro, oppure se vado semplicemente star fuori, egli lo vedo sempre col sorriso sulla sua faccia, ma solo quando mi saluta. E la cosa più interessante è proprio quella, di dovermi sorridere solo per un qualche istante. Dopo avermi salutato, la sua faccia cambia subito espressione. Come se il sorridere per salutare qualcuno fosse un dovere, un abitudine, o una regola.

E' impossibile essere sempre allegri e solari, ed è per questo che il dover sorridere sempre a tutti in faccia per salutarli può essere un segno di falsità. Ancora meglio è l'incontrare qualcuno che ti sorride in faccia, parlandoti magari anche in maniera amichevole... e dopo essersi allontanato da te, lo senti dire "Quello stronzo mi ha già rotto i marroni..."
Beh, mentre sorridi in faccia a cosa pensi? Se qualcuno rompe i marroni basta che glielo dici in faccia ed il dialogo sarà subito interrotto, invece di sorridere con quella faccia.

Ci vuole così tanto per eliminare quel ipocrita sorriso? Ci vuole così tanto per essere un po' più umani, sinceri e onesti, almeno con se stessi... ?
In ogni caso sono abituato a combattere colui che mi vuole male con la sua stessa arma. Mi sorride in faccia? Gli sorriderò anch'io...
Sappiate dunque che qualcuno, un giorno gli toglierà quel sorriso, se non lui stesso, imparando ad essere un po' più sincero.

[donna e maschera con labbra e occhi, con le mani sul mento]

10 commenti :

  1. Jan sai che non ho mai fatto caso a questa cosa?hai ragione,molti saluti vengono fatti col sorriso di circostanza,xò secondo me ci si accorge quando un saluto è fatto con il sorriso che parte dal cuore e quando no.io quando esco la mattina tutti quelli che incontro,anche se li conosco solo di vista,li saluto,mi piace salutare,a me dare il buongiorno provoca gioia e lo faccio con un sorriso che potrei fare la pubblicità ad un dentifricio x quanto lo metto in mostra.sai cosa mi esce difficile invece,nel senso che lo faccio un po meno volentieri? dare la buonasera,mi da tristezza,booh.
    cmq sai che stasera uscendo da una riunione dalla scuola dei miei bambini,ho salutato quando stavo già fuori alcuni genitori,sorridendo e piangendo?hai mai visto tu un saluto così?
    ciao Jan
    LO

    RispondiElimina
  2. Sì LO, ho visto... ma non un saluto. Un pianto mentre si ride, sì.

    RispondiElimina
  3. in che circostanza Jan
    LO

    RispondiElimina
  4. Quando si è o "troppo tristi" o "troppo allegri"... ma meglio è quando si è "troppo allegri".
    Hai letto il mio ultimo post? Se no, leggilo dopo... :)

    Jan

    RispondiElimina
  5. Jan io stasera causa la pioggia,causa il dover dire:Andrè scanza la buca altrimenti ti bagni o guardate dove mettete i piedi..alla fine sono scivolata.un dolore al fondo schiena che non ti sto a dire e il bello è che nonostante piovesse a dirotto x le risate non riuscivo a muovermi e i miei figli peggio 100 volte + di me,a ridere che non ti dico,insomma completamente fradicia,salutavo piangendo x il dolore e ridendo x la figuraccia.
    LO
    PS : lo leggerò dopo se non ti dispiace

    RispondiElimina
  6. :) ... a volte alcuni momenti ci fanno stare in un modo strano, nonostante tutto, anche se ci succede qualcosa di brutto.

    Magari esser caduta ti ha fatto sentire un po' male fisicamente, ma dall'altra parte forse ti sentivi bene perchè ridevi.

    Ma non ho capito perchè i tuoi figli 100 più di te? Cosa intendi per questo?

    Comunque, sì, leggilo quando te lo sentirai... spero ti sarà chiaro

    RispondiElimina
  7. io Jan non so come scusarmi,ma cerco di stare attenta quando scrivo ma poi me ne vado al naturale,100 volte + di me significa che sei io ridevo loro moltissimo + di me.

    beh..si,diciamo che mi è facile ridere,ma di me.
    certo lo leggerò spero che non mi darà agitazione o no Jan?a sorpresa va!
    LO

    RispondiElimina
  8. No, te la darà... l'agitazione :)

    RispondiElimina
  9. oh....capisco...
    va bene cercherò allora di prepararmi prima UN BICCHIERONE DI LATTE sai ha grandi poteri su di me!

    beh forse è il caso di darti la buonanotte data l'ora.

    ciao Jan e buonanotte

    LO

    RispondiElimina

NOTA IMPORTANTE:
Firmarsi è segno di educazione!